A cosa serve la fatturazione elettronica?

Stefano Melli
Aggiornato il

Fatturare, fatturare, fatturare. Ma cosa significa davvero fatturare? E perché da luglio 2022 è diventata obbligatoria la fatturazione elettronica per tutte le partite iva che superano i 25k di fatturato?

La fattura non è altro che un documento che attesta la fornitura di un prodotto o l’erogazione di un servizio a terze parti in cambio di un pagamento pattuito, certificando lo scambio e la relativa modalità di pagamento. Dall’insieme delle fatture è possibile calcolare l’incasso lordo dell’impresa o del professionista, sul quale si definisce la quota destinata alle tasse (in funzione dell’inquadramento fiscale condiviso con l’Agenzia delle Entrate). 

Dal 2015 la fatturazione è diventata elettronica per quasi tutte le tipologie di attività, e solamente da luglio 2022 è diventata obbligatoria anche per i professionisti in regime dei minimi con fatturato maggiore a 25k. Questo passaggio ha messo in crisi tutti gli affezionati al “contatto con la carta”, tendenzialmente professionisti di vecchia data o hipster che scattano fotografie in analogico. La digitalizzazione nella fatturazione, come in ogni altro contesto, è sicuramente un’occasione piuttosto che una minaccia, specialmente se si utilizza un gestionale semplice e intuitivo come FatturaElettronica APP. 

Cos’è la fatturazione elettronica? Perché è utile ai professionisti?

La e-fattura è lo stesso documento descritto in precedenza, ma codificato in XML. E no, non devi imparare a scrivere in codice: ti basterà un software di fatturazione che ti guiderà alla compilazione e, una volta terminata, la traduzione sarà automatica. Una volta salvata, ti basterà cliccare un pulsante per inviarla al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate, che effettuerà controlli automatici e al recapiterà al destinatario. 

In questo modo non dovrai pensare più a nulla, nemmeno alla firma digitale che sarà applicata direttamente dal software che hai scelto. 

E la marca da bollo?

Anche quello in semplice click: basterà spuntare la voce “bollo virtuale” per aver sintetizzato in un semplice gesto la mezzoretta necessaria per andare dal tabaccaio a comprare la marca da bollo del mese corrente. 

In generale possiamo dire che l’utilità principale della fatturazione elettronica è la sicurezza da parte dell’Agenzia delle Entrate di ricevere documenti corretti. La conseguenza diretta, invece, è la semplificazione della fatturazione: tutto in un unico posto, fatture comprese. Infatti alcuni software come FatturaElettronica APP conservano a norma di legge e in totale sicurezza le fatture dei propri utenti per 10 anni, togliendo loro il pensiero.

fattura elettronica

FatturaElettronica APP: ancora più semplice del semplice

Se a tutta questa comodità si aggiunge un servizio clienti disponibile al telefono e in live chat, un linguaggio semplificato che non prevede termini burocratici e un’interfaccia grafica che non ti fa perdere la bussola, allora abbiamo un ulteriore level up della semplificazione. Con il nostro gestionale potrai compilare le fatture senza avere mai alcun dubbio. E se anche ci dovessero essere momenti di difficoltà, potrai contattarci direttamente in chat e risolvere il problema all’istante

Dal 2015 non abbiamo mai smesso di ottimizzare il nostro software di fatturazione, al fine di ridurre quanto possibile il tempo di compilazione. Il risultato? Bastano davvero 30 secondi e pochi click per inviare una fattura in tutta sicurezza.

Quindi, alla domanda “a cosa serve la fatturazione elettronica”, possiamo rispondere “a risparmiare tempo ed energie, così da concentrarsi solamente sul proprio lavoro”.

Provare FatturaElettronica APP è semplicissimo: puoi attivare un account gratis per tre mesi avendo accesso a tutte le funzionalità del software, senza che mai sia richiesta la carta di credito. Hai già letto le recensioni degli utenti?